Cinema, Festival, Rassegna Stampa

Il grande cinema europeo tra il Gold Elephant World Festival e l’Etna Comics

8 aprile 2016
BANNER CATANIA CINEMA EUROPEO

Il grande cinema europeo torna a Catania, in una città che, quest’anno più che mai, si trasformerà in capitale della cinematografia internazionale, grazie alla nuovissima sinergia tra il Gold Elephant World e l’Etna Comics.
La quinta edizione del Gold Elephant World Festival si svolgerà dal 2 al 5 giugno presso il Centro Fieristico Le Ciminiere di Catania in contemporanea alla sesta edizione del Festival Internazionale del Fumetto e della Cultura Pop “Etna Comics”, all’interno di quell’Area Movie che, dopo lo straordinario successo dello scorso anno, si conferma e rinnova, ospitando la prestigiosa kermesse cinematografica.

La sinergia tra le due manifestazione, come annunciato da Antonio Mannino e Cateno Piazza, rispettivamente direttore di Etna Comics e del Gold Elephant World, è una novità assoluta e vedrà affiancati il concorso europeo di lungometraggi indipendenti, il concorso europeo di cortometraggi e il concorso di cortometraggi d’animazione, fantasy, fantascienza, thriller, horror e cinema di genere.

In palio due ambitissimi premi: i Gold Elephant World Awards per il miglior film e cortometraggio europeo, e l’Etna Comics Movie Award per il miglior cortometraggio tra i generi fantasy, d’animazione, fantascienza, thriller, horror e cinema di genere.

Il Concorso europeo di lungometraggi indipendenti “GEW2016” vedrà in competizione sei pellicole proiettate in lingua originale: “Amama” di Asier Altuna (Spagna), storia di una famiglia e di un conflitto. Nonna Amama vede svolgersi il destino della sua famiglia; “Interruption” di Yorgos Zois (Grecia), film presentato a Venezia che mette a dura prova lo spettatore, esattamente come la tragedia in salsa postmoderna che si sta rappresentando nel teatro di Atene in cui irrompono i terroristi; “Lo scambio” di Salvo Cuccia (Italia), opera prima in concorso al Festival di Torino, è basato su fatti realmente accaduti a metà degli anni ’90 a Palermo. Alla sceneggiatura ha partecipato il magistrato Alfonso Sabella; “Oggi insieme domani anche”, film partecipato, ideato e curato da Antonietta De Lillo (Italia), è un mosaico di sguardi, volti e storie raccolte da diversi autori in giro per l’Italia. Attraverso frammenti di materiali diversi, compone un ritratto dell’amore ai nostri tempi; “Tempete” di Samuel Collardey (Francia), vincitore alla sezione “Venezia Orizzonti” 2015, dà lo spunto per riflettere sui ritmi perduti della vita con la vittoria del capitalismo frenetico, competitivo e stressante. Con occhio sensibile e documentaristico, Collardey ci porta nella comunità di pescatori di un paesino della Loira, ai margini della società moderna, dove Dom, marinaio imbarcato su un peschereccio, è alle prese con l’educazione dei due figli adolescenti che hanno deciso di vivere col padre dopo il divorzio dei genitori; “The confessions of Thomas Quick” del pluripremiato regista Brian Hill (Gran Bretagna), nominato otto volte per i Bafta e vincendo per tre volte. Negli ultimi 20 anni è stato direttore generale della Century Films, una delle principali società di produzione indipendenti del Regno Unito. Il docu-film ricostruisce, con incredibile talento creativo, la storia di un noto serial killer rivelatosi poi sorprendentemente innocente.

Il Concorso europeo di cortometraggi “GEW2016” vedrà in competizione quattro pellicole: “Anomalo” di Aitor Gutierrez (Spagna); “Diva” di Giuseppe Imparato (Italia); “E.T.E.R.N.I.T” di Giovanni Aloi (Francia); “Helena” di Nicola Sorcinelli (Italia).

Il Concorso di cortometraggi “ECMovie” vedrà in competizione nove pellicole: “Il lato oscuro” di Vincenzo Alfieri; “La terra degli sconfitti” di Maurizio Ravallese; “Boogey-Woogie” di Enrico Conte; “Blocco E, IV piano” di Sergio Bertani; “Il Principe” di Davide Salucci e Elisa Gandolfo; “La stanza” di Stefano Etter e Silvia Cremaschi; “XII 8 44” di Diego Bonuccelli; “Bagni” di Laura Luchetti; “El mostro, la coraggiosa storia di Gabriele Bortolozzo” di Lucio Schiavon e Salvatore Restivo.

Oltre ai concorsi Ufficiali, il Gold Elephant World Festival e l’Area Movie di Etna Comics offriranno anteprime e film italiani fuori concorso, proiezioni di booktrailer, incontri e dibattiti con registi, attori, produttori, docenti universitari e critici cinematografici, rendendo omaggio al cinema e ai suoi protagonisti.

No Comments

Leave a Reply