“Qualcosa da dirti” tra libri, lettura e cinema

Il cortometraggio ‘Qualcosa da dirti’, prodotto dalla Biblioteca per il  Comune di Canicattini Bagni, per la regia e la sceneggiatura di due giovani canicattinesi, Francesco Stealth Cultrera e Desirèe Bordonaro. E’ un’opera meritoria che mette insieme il valore dei libri, della lettura e del cinema.

Come canicattinesi sono anche i protagonisti di questa storia d’amore nata tra i libri della Biblioteca, i giovani impegnati nel progetto Cultura e Turismo del Servizio Civile Nazionale (A. Fabrizio Cacialli, Giusy Giangravè, Livia Uccello, Alessia Lorefice, Livia Amato, Simona Lombardo, Rosario Amenta, Helena Cultrera, Rosaria Rizza, con loro anche Simone Lombardo e Alessio Salerno), con la collaborazione dei dipendenti della Biblioteca, Marinella Buonocore, Carmela Gulino e Sebastiano Mangiafico, mentre alla lavorazione e alla riprese a coadiuvare Cultrera c’era Alessio Salerno.

Il cortometraggio, lo scorso 18 Maggio, in occasione del Salone del Libro di Torino, ha ricevuto il primo premio alla IX edizione della sezione fiction del concorso ‘A corto di libri 2017 – I cortometraggi raccontano le biblioteche’, organizzato dall’Associazione Italiana Biblioteche AIB e da International Federation of Library Associations and Institutions (IFLA). E il riconoscimento da parte della Presidente della Commissione per la Biblioteca e l’Archivio Storico dell’Assemblea Regionale Sicilia, l’on. Marika Cirone Di Marco.

Il film racconta della nascita di una storia d’amore tra Fabio (A. Fabrizio Cacialli) e Alice (Giusy Giangravè) che frequentano la Biblioteca. Dopo un intenso gioco di sguardi e grazie alla complicità della bibliotecaria (Livia Uccello), i due inizieranno a comunicare, superando anche la disabilità, grazie ai libri, tramite un insolito scambio di testi.

La promozione della Biblioteca, evidenziando altresì l’importanza della cultura, attraverso i concetti dell’amore e del superamento della disabilità, ha convinto la giuria internazionale presieduta dal critico Fabio Melelli, ad assegnare il prestigioso riconoscimento al cortometraggio della Biblioteca comunale di Canicattini Bagni.

Complimenti dal Catania Film Fest – Gold Elephant World “CINEMA BLOG”!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *